Eventi In evidenza News

BTO2020: riflettori puntati su human technology e sostenibilità

single-image

Tutto pronto alla Stazione Leopolda di Firenze per accogliere la 12a edizione di BTO – Buy Tourism Online, evento leader in Italia sul binomio travel online e innovation. Il 12 e 13 febbraio due giornate di incontri e workshop ispirati quest’anno all’Onlife Manifesto della Commissione Europea che guiderà il programma ideato per offrire nuove chiavi di lettura nel settore del turismo, e soprattutto per superare la contrapposizione tra uomo e tecnologia. Con 180 speaker provenienti da 11 paesi e 90 eventi a cui si affiancano 17 Cassette degli attrezzi, BTO2020 sarà un vero e proprio viaggio tra innovazione e ospitalità, articolato in 4 percorsi tematici: HOSPITALITY, dedicato all’hotellerie, indipendente e di catena; DESTINATION, percorso pensato per le destinazioni, dalla governance al marketing territoriale; DIGITAL STRATEGY & INNOVATION, contenuti trasversali, di supporto a manager del turismo, consulenti e web agency; FOOD & WINE dedicato agli operatori del settore della ristorazione, dell’agroalimentare e dl ricettivo con ristorazione. BTO è un marchio di proprietà di Toscana Promozione Turistica e Camera di Commercio di Firenze. L’organizzazione è affidata a Toscana Promozione Turistica, PromoFirenze – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Firenze e Fondazione Sistema Toscana.

Tra i protagonisti di BTO2020 alcuni tra i più importati player del settore: da Google a Booking.com, da Hospitalitynet a TripAdvisor, da OpenTable a Just Eat, da Apple Academy a Fareportal, solo per citarne alcuni. Confermati anche brand di riferimento nel mercato nazionale e internazionale come Best Western Italia, Marriott, Accor Hotel insieme alle più importanti associazioni italiane. Forte presenza di eccellenze in campo formativo e nella ricerca come: Fondazione IBM Italia, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, Università Statale di Milano, Luiss, Ciset, Università Iulm, Università di Firenze, Campus Lucca, Università Parthenope, Università di Sassari.

L’inaugurazione di BTO2020 è in programma mercoledì 12 febbraio ore 10.30 alla presenza delle istituzioni e degli organizzatori. A seguire il panel #myTuscany (ore 11) con protagonisti i big players del web tra cui Booking.com, che racconteranno come il turismo internazionale immagina, prenota, visita e racconta la Toscana, mentre gli attori coinvolti sul territorio descriveranno le strategie di ingaggio online. Con Stefano Ciuoffo, assessore al Turismo della Regione Toscana, Francesco Palumbo (Toscana Promozione Turistica), Paolo Chiappini (Fondazione Sistema Toscana), Albino Caporale (Regione Toscana), Enrico Plateo (WeChat). Nella due giorni riflettori puntati anche su Firenze e le nuove sfide che attendono le città d’arte a partire dal tema della gestione dei grandi flussi turistici. Saranno presentati gli strumenti più innovativi ideati per offrire un’accoglienza adeguata ai visitatori e renderli consapevoli del territorio in cui soggiornano, anche attraverso la proposta di esperienze alternative, come avviene nel caso di Feel Florence, la nuova app turistica del Comune di Firenze, che promuove un modo più sostenibile di visitare il capoluogo toscano. Toscana ancora protagonista grazie all’aperitivo curato da Vetrina Toscana il progetto di Regione e Unioncamere Toscana che da 20 anni promuove ristoranti e botteghe raccontando tipicità e identità, attraverso eventi, storytelling e narrazione digitale, in programma alle 18 della prima giornata di BTO2020. E sempre in tema di eccellenze food, da segnalare la degustazione di prodotti tipici e vini locali offerta dalla Regione Sicilia.
Tra gli appuntamenti più attesi del day 1 a BTO il panel Smart China con i tre giganti high tech cinesi: Huawei, Ctrip (la più grande piattaforma di prenotazioni asiatica), e WeChat (il social network cinese che permette anche di pagare registrando sull’account il proprio cc bancario), alle prese con le più innovative strategie per la promozione turistica online sul mercato cinese. Con Lorenza Bonaccorsi (Sottosegretario del MIBACT), Francesco Palumbo (Toscana Promozione Turistica), Stefano Ciuoffo (Regione Toscana) Vincenzo Strangis (Huawei), Coley Dale (Ctrip Group), Enrico Plateo (WeChat).

Nel programma di BTO2020 grande spazio sarà poi dedicato al tema della sostenibilità applicata al travel con un focus sugli strumenti digitali di gestione, su cui i più importanti brand si stanno impegnando in prima persona. Nell’ambito di BTO2020 verrà inoltre attivato uno specifico panel sui temi dell’open innovation e dell’internazionalizzazione grazie al contributo di Intesa Sanpaolo Innovation Center, mentre la Direzione Studi e Ricerche della banca presenterà i risultati di indagini ad hoc rivolte alle strutture alberghiere ed extra-alberghiere. Partecipano anche Nana Bianca e Associazione Start up turismo.

Maggiori info: www.buytourismonline.com

You may also like